Libera contro le mafie, 59 i progetti in Calabria

I progetti saranno finanziati con il Pnrr sui beni confiscati

Sono ben 59 in Calabria i progetti che hanno ottenuto il via libera nell’ambito dei finanziamenti del Pnrr con pubblicazione nel Decreto dell’Agenzia per la Coesione territoriale. Un risultato apprezzabile a fronte dei 128 progetti presentati dalla Regione Calabria. Visto anche che la dotazione finanziaria dei progetti – secondo il coordinamento regionale di Libera che ha analizzato i dati – è di quasi 58 milioni di euro per 35 enti territoriali, pari al 19,3% delle risorse totali.

Così la Calabria vedrà realizzarsi all’interno del proprio territorio cinquantanove dei duecentocinquantaquattro progetti finanziati che coinvolgono ben centosessantasei enti beneficiari di beni confiscati nell’ambito di operazioni antimafia.

 “Il passo successivo- fanno sapere da Libera in un comunicato della segreteria regionale – vedrà la pubblicazione della graduatoria entrando nella fase operativa che dovrà portare all’esecuzione degli interventi progettati dai Comuni. Sarà fondamentale monitorare con attenzione questi percorsi, perché i finanziamenti a disposizione vengano impiegati presto e bene. Noi proveremo a fare la nostra parte, partendo dalla nostra esperienza sul monitoraggio civico dei beni confiscati già alla base di altre azioni, tra le quali in particolare il report RimanDATI con l’obiettivo di rendere quanto più trasparente la filiera del percorso che riguardano i singoli beni oggetto di finanziamento. Mettere a disposizione dati chiari e accessibili è il primo passo per garantire la piena conoscibilità di questi percorsi.”  “Incrociando questi dati – riporta ancora il comunicato di Libera – con quelli sulla trasparenza degli Enti di adempiere all’obbligo di pubblicazione degli elenchi dei beni confiscati trasferiti al loro patrimonio indisponibile, tra le regioni più ‘virtuose’ sulla trasparenza dei dati è in testa la Campania, con un punteggio di 35.9. Seguono la Puglia (28.0), la Calabria (18.9), la Sicilia (16.8) e l’Abruzzo (14.7). Chiude la Basilicata, con un ranking pari a 0”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: